venerdì 28 marzo 2008

Pastiera napoletana





Di ritorno dalle vacanze pasquali, vi lascio la ricetta della mia nonnina per la pastiera, che in questo caso più che napoletana è beneventana.

Ingredienti:
Per la pasta: 400 gr di farina, 3 uova, 2 cucchiai di olio, zucchero a piacere, mezzo pezzetto di lievito
Per il ripieno: 1 vaso di grano già cotto, 500 gr di ricotta, 6 uova, cedro candito a piacere, 100 gr di zucchero.

Preparazione: amalgamate gli ingredienti per la pasta e lavoratela fino a quando non risulterà omogenea ed elastica (circa 10 minuti). Stendetela con il mattarello e rivestite con la pasta tirata il fondo e i bordi di una teglia di medie dimensioni. Amalgamate tutti gli ingredienti per il ripeno, mescolando per non lasciare grumi. Versate il ripieno all'interno della teglia. Ripiegate leggermente i bordi della pasta e ricoprite la parte superiore della torta con striscioline di pasta che avrete conservato in precedenza.

Certo, il tocco ideale sarebbe cuocere il tutto nel forno a legna, come ha fatto mia nonna, ma si può avere un buon risultato anche cuocendo in forno ventilato a 200 C° per un'ora circa. Vi consiglio comunque di controllare la cottura. La pastiera sarà pronta quando presenterà un bell'aspetto dorato all'esterno e l'interno sarà ben incorporato.

5 commenti:

campo di fragole ha detto...

Buonissima!! Ma dietro ci sono delle ciambelline..che sono? :P

Mari ha detto...

Sono "pagnottine" fatte con la pasta avanzata. Sono altrettanto buone perché hanno un retrogusto dolce a causa dello zucchero nell'impasto!
ciao!

Anonimo ha detto...

Quanto e largo il piatto da usare ? quanto contiene un baratolo di grano..?
grazie

Anonimo ha detto...

..quante ne fa la ricetta ?una o due?
grazie..
vengo dal canada

artetecaskitchen ha detto...

Ciao, capito qui per caso, da Google. Hai un blog davvero carino ed interessante. Colgo l'occasione per lasciarti i miei recapiti. Fabrizio